Barba ci cova 12

Barba ci cova 12

Enzo Rossi Ròiss

Vuolsi così repertare la proverbiosità barbesca rinvenuta, col proposito di documentarla successivamente con ogni altro reperto rinvenuto da altri e inviato al nostro indirizzo per l’arricchimento proverbioso della pubblicazione cartacea finale.

Beppe Grillo

Ordinando la proverbiosità barbista, argomento monotematico di questo capitolo, ho cominciato a pensare a ciò che hanno covato le barbe di alcuni politici della Repubblica Italiana berlusconizzata (Filippo Penati, Franco Fiorito, Luigi Lusi ..., per es.) e a ciò che potrebbero covare le barbe di altri destinati ad assumere ruoli politici per la gestione della medesima Repubblica Italiana bersani-zzata, che sono risultati eletti il 26 febbraio 2012, oppure cooptati. Progettando come seguirli sul percorso del loro iter governativo e controllare se si distingueranno come barbicultori covatori di virtuosità, oppure barbicultori covatori di viziosità.

Ognuno dei miei lettori compili un elenco in ordine alfabetico, poi lo copincolli in una cartella web personale, annotato con queste domande:
A) – Chi sarà prescelto come covatore (tesoriere) della cassa, distributore di benefit ad ogni persona co-adepta?
B) – Chi coverà la contrattazione e riscossione illecita di tangenti per il proprio schieramento politico?

Decidendo di conservarlo come documento a futura memoria: con accluso un esercizio scrittòrio compiuto per accompagnare ognuno degli elencati a uno dei proverbi o dei detti popolari zibaldonizzati in questo capitolo... refusando o parafrasando ad libitum il più attinente... per la cosiddetta bisogna eventuale!

***

PROVERBI LATINI

* Barba non facit philosophum (Plutarco, Questioni conviviali, I-II sec.)
La barba non fa il filosofo

* Video barbam et pallium: philosophum nondum video
Vedo la barba e il mantello, ma ancora non vedo il filosofo

* Barba virile decus, et sine barba pecus
La barba è decoro dell’uomo e chi è senza barba è pecoro

* Si omnis barbatus foret in orbe beatus, in mundi circo non esset praestantior hirco
Se tutti coloro che portano la barba fossero felici nel mondo, non ci sarebbe nell’orbe chi stesse avanti al becco

*A barba stulti discit tonsor
Il barbiere impara a radere sul mento dei pazzi

* Barba tibi vellunt lascivi pueri (Orazio)
Ma i monelli impertinenti ti tirano la barba...

PROVERBIO ARABO

* Tawil al-liyah qasir al-‘aql
Lungo di barba corto d’ingegno

PROVERBIO CREOLO

* Bab anpilé pa vlé di granmoun
Une barbe fournie ne veut pas dire qu'on est un homme

PROVERBIO SPAGNOLO

* Desde que no hi barba, no hi mas alma.
Depuis qu’il n’y a plus de barbe, il n’y a plus d’ame.

STESSO PROVERBIO IN PIÙ LINGUE

Sbarbando i pazzi il barbiere impara a radere
A barber learns to shave by shaving fools.
Na barba do néscio todos aprendem a rapar.
À barbe de fou apprend-on à raser.
La barbiro lernas sian metion sur la vizaĝo de stultulo.
A barba stolidi discunt tondere novelli.
A barba stulti discit tonsor.

PROVERBI TOSCANI
* Metti i panni spessi dove son le barbe rade
Metti i panni spessi dove vi sono fanciulli

* Al leone morto non si svelga la barba
Al leone morto non si svelle la barba

* Poca barba e men colore, sotto il ciel non è peggiore.

PROVERBIO GENOVESE

*A barba canua, a fantinetta a ghe sta dua.
A chi ha la barba bianca, la fanciulla sta in guardia

PROVERBI SARDI

*Si queres cumparrer jovanu, faghedi sa barba dogni die.
Se vuoi apparire giovane, fatti la barba ogni giorno.

* Barba bene insabonada mesu facta est
Barba ben insaponata è mezzo fatta.

* Sos qui ti toccant sa barba ti querent narrer currudu.
Toccarti la barba è lo stesso che dirti cornuto.

* Corza sa domo qui non bi hat barba bianca.
Mal beata quella cà che da vecchio non sà

PROVERBIO DI CASORATE SEMPIONE (VA)

* San Giuàn da la barba bianca, fam truà chéll ca ma manca.
San Giovanni dalla barba bianca, fammi trovare quello che mi manca.

(Quando da ragazzini cadeva per terra qualcosa e non si trovava, si cercava tutti assieme ripetendo questo detto).

PROVERBIO MATERANO

* A fè la vorv o cidd s pard tmb, iocq i sapon
A fare la barba all'asino si perde tempo, acqua e sapone

PROVERBI VENETI

* Vardite da le done co la barba.
Guardati dalle donne con la barba

* Un galo senza cresta xe un capon, un omo senza barba xe un coion.
Un gallo senza cresta è un cappone, un uomo senza barba è un coglione

* Chi che fa la barba al musso perde l’acqua e anche il sapone.
Chi fa la barba all’asino perde l’acqua e anche il sapone

* Na barba mal fata e un prà mal segà, non l’è sta mai la rovina de nessun.
Una barba mal fatta e un rato mal segato non sono mai stati la rovina di nessuno

* Sant'Antonio da la barba bianca, se non nevega poco ghe manca.
Sant’Antonio con la barba bianca, se non nevica poco ci manca.

* Dio te varda dala tosse
da cavei e barbe rosse
e dal vermo del fenocio
e da chi ga soeo un ocio

Dio ti guardi dalla tosse
da capelli e barbe rosse
e dal verme del finocchio
e da chi ha soltanto un occhio.

PROVERBI BOLOGNESI

* Quand la bèrba fa al stupén, lasa el dòn e tént al vén.
Quando la barba fa lo stoppino, lascia le donne e dedicati al vino

* Al Zil ‘t guarda da una dòna ch’l’èva la bèrba, da un can pastòur, da un contadén ch’faga da fatòur, dai prit e dai frè, ch’it frèghen da tòtt lè.
Il Zil ti guarda da una donna che si sbarba, da un cane pastore, da un contadino che fa il fattore, dai preti e dai frati, che ti fregano tutto

* San Pir, s’fé la bèrba prémma par sé.
San Pietro si fa la barba per primo

* La bèrba, àn fa al rumétta.
La barba non fa l’eremita

* Frè da la bèrba bianca, nuvitè galanta; frè da la bèrba scura, novità sicura.
Frate con la barba bianca, novità galante; frate con la barba scura, novità sicura

PROVERBI SALENTINI

* L’àbbitu nu fface lu mònicu e la bbarba nu fface lu filosufu
L’abito non fa il monaco e la barba non fa il filosofo

* Bbarba nu fface filosufu
Barba no fa filosofo

* Bbarba bbona nsapunata, mezza fatta
Barba ben insaponata, mezza rasata

* Bbarba d’omu e cuta te cane, vardale e nu le tuccare
Barba d’uomo e coda di cane, guardale e non le toccare

* Nè bbarba a omu, nè cuta a cane
Né barba all’uomo, né coda al cane

* Bbarba janca specchiu te morte
Barba bianca specchio della morte

* Bbarba longa nu fface rrimitu
Barba lunga non fa eremita

* Bbarbiere giovane, mieticu ecchiu e speziale riccu
Barbiere giovane, medico vecchio e farmacista ricco

* Lu barbiere te fface bbeddhru, lu mieru te fface guappu e la fimmina te face fessu
Il barbiere ti fa bello, il vino ti fa guappo e la donna ti fa fesso

* Beddhru o bruttu, bbasta ca è omu cu ttanta te barba
Bello o brutto, purchè sia uomo con tanta barba

* Ci face la bbarba a lu ciucciu, perde acqua e sapone
Chi rade la barba all’asino, sciupa acqua e sapone

* Fimmina mustazzuta e omu senza bbarba, Ddiu tte vvarda!
Donna baffuta e uono senza barba, ti guardi Iddio!

* Omu senza bbarba e fimmina mustazzuta, libbera nos Dòmine!
Uomo senza barba e donna baffuta, liberaci Signore!

* Picca bbarba, picca giudizziu
Poca barba, poco giudizio

* Sant'Antoni cu lla bbarba janca, ci nu cchioe le nie nu manca
Sant’Antonio con la barba bianca, se non piove la neve non manca

* Scarcioppula cu lla bbarba e fimmina senza, nu bàlene gnenti!
Carciofo con la barba e donna senza, non valgono niente!

* Lu scarparu và squasatu, lu barbiere và cu lla bbarba
Il calzolaio va scalzo, il barbiere va barbuto

* Ttre cose l’ommu le ole e poi se pente: bbarba, mujere e capu te casa
Tre cose vuole l’uomo e poi si pente: barba, moglie e capo della casa

(dal “Dizionario dei Proverbi Salentini“ di Nicola G.De Donno, Congedo Editore Galatina 1995)

ALTRI PROVERBI
Barba rossa e mal colore, sotto il cielo non vi è cosa peggiore
Poca barba e meno colore, sotto il cielo non è il peggiore
Donna barbuta coi sassi la saluta
Donna barbuta è sempre piaciuta
Gallo senza cresta è un cappone, uomo senza barba è un minchione
La sapienza non sta nella barba
Una bella barba e un cuor valente adornano l’uomo
(dal “Dizionario dei proverbi“ di Elena Donato e Gianni Palitta, M&B Ed. Genova)

STESSO PROVÉRBIO IN PIÙ LINGUE
Sbarbando i pazzi il barbiere impara a radere
A barber learns to shave by shaving fools.
Na barba do néscio todos aprendem a rapar.
À barbe de fou apprend-on à raser.
La barbiro lernas sian metion sur la vizaĝo de stultulo.
A barba stolidi discunt tondere novelli.
A barba stulti discit tonsor.

DETTI POPOLARI

* Sulla faccia di uno sciocco tutti imparano a fare la barba.

* L'abito non fa il monaco nè croce fa il cavalier.

* Barba non fa il filosofo nè quel che pare è ver.

* Mai rubare il rabarbaro in barba a un barbaro!

* Solo i vili strappano la barba al leone morto.

* Al re non è necessaria la barba, ma l'ingegno.

* San Pietro se féce prima la barba per sé, e ppoi disse ch'er rasore nun tajava (Laziale).

* Il vero potere non ha bisogno di tracotanza, barba lunga, vocione che abbaia (Giulio Andreotti).

* San Giuàn da la barba bianca, fam truà chéll ca ma manca.

* “Promettere una capra e non dare un pelo della sua barba“, come dicono i greci, è non solo crudele, ma anche pericoloso.

* A far la barba si sta bene un giorno, a prender moglie si sta bene un mese, ad ammazzare il maiale si sta bene un anno.

* Far la barba all’asino.
* A barba di pazzo, rasoio ardito.
* A barba folle, rasoio molle.
* Alla barba grigia ci vuole il succo dei tini.
* Bella barba non fa saggezza
* La sapienza non sta nella barba.
* Donna barbuta, coi sassi si saluta.
* Guardati dagli uomini senza barba e dalle donne con la barba.
* Non vi è niente di peggio al mondo di poca barba e poco sangue.
* Rossa barba, malo pelo.
* Servire uno di barba e parrucca.
* Sotto la barba canuta la donna si conserva fresca e fertile.
* Una bella barba rifà una brutta faccia.
* Quando la barba fa bianchino lascia la donna e tieniti il vino.
* Chi barba non ha e barba tocca, si merita uno schiaffo nella bocca.
* Chi ha la barba è più che un giovane, e chi non ha barba è meno che un uomo.
* Quando il capello è bianco e la barba grigia, sembra di pigiar ma non si pigia.
* Barba bagnata è mezzo rasata.
* Se i filosofi si misurassero in base alla barba, il primo posto spetterebbe alle capre.
* Uomo peloso, o pazzo o virtuoso.
* Uomo barbuto, sempre piaciuto.
* Chi l'altrui famiglia non guarda, la sua non mette barba.
* A fare il fabbro con la barba, e alle lettere con la bava.
* Barba canuta non è creduta, s'egli è rapà e' dice la verità.
* Chi barba non ha e barba tocca, si merita uno schiaffo nella bocca.
* Chi l'altrui famiglia non guarda, la sua non mette barba.
* È meglio star sotto barba, che sotto bava.
* Gallo senza cresta è un cappone, uomo senza barba è un minchione.
* Non dir le cose tue né ad uom senza barba, né a donna senza petto.
* Poca barba e men colore, sotto il ciel non è il peggiore.
* Quando compare la barba, scompare l'infanzia.

------------------------------------------

Barba ci cova© Per gentile concessione dell'autore — Riproduzione vietata

Marzo, 2013