Ci mancherà

Ci mancherà

(r.b.) - Ci mancherà. Certo che ci mancherà. Non c’è dubbio che ci mancherà. Cribbio se ci mancherà. Adesso che si è dimesso, che nessuno lo pensava, che nessuno ci credeva, e che qualcuno pensa che non sono stati i mercati e l’Europa a mandarlo via, ma è stato lui, lo smacchiatore di giaguari Pierluigi Bersani, adesso che non c’è più ci mancherà, il Papi. Ora possiamo dirlo, noi che non l’abbiamo mai amato politicamente, ma che lo abbiamo molto amato artisticamente. Ci mancherà.

Ci mancherà il suo cerone da vecchio comico dell’avanspettacolo. Ci mancheranno i suoi tacchi alti. Ci mancheranno le sue magliette nere sotto la giacca da topo d’albergo. Ci mancheranno i suoi capelli tinti di mogano. Ci mancheranno le bandane. Ci mancheranno i cappelli di pelo con le orecchie nella dacia di Putin. Ci mancheranno i «cucù» per Frau Angela Merkel. Ci mancheranno i «kapò» per Herr Schultz. Ci mancheranno gli «abbronzato» per Barack Obama.

Ci mancheranno le barzellette. Ci mancheranno i complimenti alle signore. Ci mancheranno le canzoni francesi. Ci mancheranno le canzoni napoletane. Ci mancheranno le canzoni di Apicella. Ci mancheranno le feste. Ci mancherà Palazzo Grazioli. Ci mancherà la villa di Arcore. Ci mancherà Villa Certosa. Ci mancherà il Bagaglino. Ci mancherà il Milan. Ci mancherà Mediaset.
Ci mancherà il vulcano di Villa Certosa. Ci mancheranno i fuochi d’artificio. Ci mancherà il mausoleo. Ci mancheranno i baciamano a Gheddafi. Ci mancheranno le leggi ad personam. Ci mancherà il conflitto di interessi. Ci mancheranno i comunisti. Ci mancheranno i giudici comunisti. Ci mancheranno i giornali comunisti.

Ci mancherà la gnocca. Ci mancherà la pompetta per la gnocca. Ci mancherà la Ruby. Ci mancherà la Noemi. Ci mancherà la D’Addario. Ci mancherà la Minetti. Ci mancheranno le minorenni. Ci mancherà una vagonata di zoccole.

Ci mancheranno le escort. Ci mancheranno le entraineuses. Ci mancheranno le spogliarelliste. Ci mancheranno le olgettine. Ci mancheranno le miss. Ci mancheranno le attricette. Ci mancheranno le starlette. Ci mancheranno le vallette. Ci mancheranno le soubrette. Ci mancheranno le crocerossine. Ci mancheranno le infermiere. Ci mancheranno le api regine. Ci mancheranno le poliziotte. Ci mancheranno le dame bianche. Ci mancheranno le igieniste dentali. Ci mancheranno le fidanzate bulgare. Ci mancheranno le finte suore. Ci mancheranno le calciatrici del Milan. Ci mancheranno le mangiatrici di fuoco. Ci mancheranno le danzatrici del ventre. Ci mancheranno le lanciatrici di coltelli. Ci mancheranno le ballerine di lap dance. Ci mancheranno le campionesse di tip tap. Ci mancheranno le virtuose del tuca tuca. Ci mancheranno le contorsioniste mongole. Ci mancheranno le trapeziste ucraine. Ci mancheranno le acrobate tibetane. Ci mancheranno le massaggiatrici indonesiane. Ci mancheranno le illusioniste magiare. Ci mancheranno le coppie di gemelline. Ci mancheranno le orfanelle del Grande Fratello.

Ci mancherà un mondo, ragazzi. Sai che tristezza con Mario Monti e Pierluigi Bersani. Magari ci metteranno in carreggiata – speriamo – ma di sicuro non ci divertiremo più come con lui. Inarrivabile, Papi. Inimitabile.

Ci mancherà. Certo che ci mancherà. Non c’è dubbio che ci mancherà. Cazzo se ci mancherà.
Ma per fortuna che se n’è andato. Buongiorno Italia.

Novembre, 2011