Giovanili e propositivi

Giovanili e propositivi

La lettura della mano di Loris

a cura di Enzo Bordin
Qua La Mano - Lettura gratuita della mano via web! Loris, febbario 2016.

Dalla tua mano mancina, quella che in chiromanzia va letta per prima in quanto indica inclinazioni e capacità naturali, deduco che sei un tipo alquanto tosto e risoluto. A rendere più eloquente questa tua tendenza caratteriale spicca un pollice solido e ben piantato, tipico di chi appare caparbio (e ostinato) nel raggiungere i traguardi prefissati. Il tutto alimentato da un amor proprio evidenziato da una falange unghiata ricurva fino al punto d'arrivare a specchiarsi. Il che presuppone un narcisismo coltivato a lungo in gioventù ma ora (con l'incalzare dell'età) più proiettato all'interno di te stesso che non all'esterno. Ciò nonostante tale pulsione rimane ancora forte e viene usata (soprattutto in campo sentimentale e libidico) come forza propulsiva per scrollarti di dosso il peso degli anni. Vista la situazione, sono certo che tipi come te rimarranno giovanili e propositivi fino alla fine dei loro giorni.

Ma c'è qualcos'altro a renderti ancora dinamico e parte attiva nella società: la falange unghiata del pollice, di gran lunga più lunga delle altre, denota che ti batti per cause giuste e per ideali nobili. Così facendo hai sempre la testa proiettata nel futuro e quindi propositiva. Morale della favola: la tua caparbietà d'intenti lenisce qualche acciacco fisico presente nella mano ma non tale da incidere su un percorso esistenziale lungo, impegnativo e nel contempo sorprendente anche in senso positivo. Il terzo atto della tua Commedia Umana potrebbe riservare colpi di scena inattesi.

Mi dilungo sulla prima falange perché rappresenta la volontà e sul pollice in particolare in quanto risulta l'indicatore caratteriale di una mano e nel contempo segnala in scala ridotta pregi e difetto delle altre dita. È il faro fisiognomico per eccellenza.

Un pollice normale dovrebbe estendersi fino alla metà della terza falange dell'indice, ossia quella attaccata al Monte di Giove. Più è lungo, più è volitivo. Sempre restando al pollice, va ricordato che la terza falange dello stesso rientra nell'area del Monte di Venere e in parte di quella del palmo propriamente detto. Nel tuo caso si tratta di un'area molto vasta che segnala un tracciato esistenziale pieno di sussulti sentimentali e libidici, tipici di un carattere che non conosce mezze misure e che ha sempre cercato di dare tutto se stesso sia in fase erotica che lavorativa. Un vulcano in eruzione.

Eppure di primo acchito la tua mano sembra disegnare il profilo di un uomo tranquillo e socievole, come risulta osservando l'ampio spazio tra un dito e l'altro. In effetti le dita allargate
attestano che sei un tipo estroverso, di buona e gradita compagnia, sia maschile che femminile.

Tutto vero. Però vi è un lato di te che viene ben fotografato dall'ampio spazio tra anulare e mignolo, molto più ampio rispetto alle altre dita. Significato: soggetto emancipato, indipendente ed incline a fare di testa propria senza ascoltare gli altri, famigliari compresi. Quando parti, non ti ferma nessuno.

Questa tua risolutezza deriva da una personalità trabocchevole ben messa in risalto da un'ampia apertura tra pollice e meno, tale da formare quasi un angolo retto. Quando si verifica una tale circostanza (piuttosto rara) significa che siamo in presenza di una personalità dotata di una forza di volontà spiccata e con un marcato anelito verso attività riformatrici sia in campo politico, sociale o religioso. Un tipo così rappresenta un ottimo capo-guida.

Le difficoltà maggiori nel leggere la tua mano consistono nel fatto che convivono in te diverse componenti caratteriali non facilmente inseribili in un unico contesto. Prese una per una, segnalano solo aspetti marginali di singole condotte. Acquistano valenza cognitiva solo se si riesce a collocarle nelle loro caselle fino a formare un puzzle caratteriale definitivo.

Un prezioso segnale in tal senso arriva dall'eloquente e strana rappresentazione della linea della Vita disegnata nel tuo ampio palmo. Ebbene, questo percorso esistenziale finisce per toccare la linea del Destino che termina nella linea della Testa. Morale della favola: non hai accettato (per una serie di motivi) un'allettante proposta facendo prevalere la ragioni della mente a quelle dell'istinto. Hai tergiversato troppo perdendo un'occasione che, a dar retta ai segni della mano, avrebbe potuto rendere realizzabili le tue aspirazioni.

Va altresì segnalato una altro particolare significativo: quello inerente la cautela che si realizza quando la linea della Vita e quella della Testa nascono nello stesso punto per poi procedere assieme per un buon tratto di strada. Quando si verifica tale incidenza, i progetti costruttivi vengono vagliati tenendo conto di situazioni familiari e di legami che frenano voli pindarici o passi ritenuti più lunghi della gamba.

Prima ho scritto che quando parti non ti ferma nessuno e lo confermo. Ma il tuo vero problema sta a monte e riguarda quando partire. La tua linea dell'intelligenza, lunga, dritta e profonda, declina un sapere logico ed un argomentare tipico della mente speculativa poco incline ai voli pindarici privi di ancoraggi razionali. La linea della Testa legata a quella della Vita accentua l'inclinazione alla cautela, alla prudenza e al buon senso.

In questo impianto caratteriale s'inserisce anche un palmo pieno e largo ad rappresentare una persona quadrata e ricca di risorse umane. Il tuo monte di Venere ampio e carnoso (soprattutto nella parte vicina al polso) declina una persona che ama i piaceri della vita, sia culinari che sessuali, ma nel contempo appare tenace nel difendere i propri spazi e i propri punti di vista.

Pur in presenza di un'intelligenza logica, in Loris trovano alimento una creatività ed un gusto estetico particolari ma non per questo meno profondi, nel senso che in lui prevale sempre il lato concettuale dell'arte, l'elaborazione critica che sostituisce l'emotività col rigore analitico. Non a caso il suo dito di Venere (anulare), pur se ben strutturato, si trova in una posizione “solitaria” rispetto al mignolo di Mercurio ma più vicina al dito di Saturno che rappresenta proprio il rigore analitico sopra menzionato.
Infine la linea del Cuore, profonda e rosea quanto basta a renderla passionale e ardente.

La presenza di alcune piccole stimmate sul percorso amoroso rivela la presenza di qualche sofferenza amorosa pregressa. È l'apparente incongruenza femminile a renderti inquieto. In ogni caso, a te le donne piacciono da morire. Non puoi farne a meno. Anche se continui a non capirle del tutto.

Febbraio, 2016