Il Decameron in cortometraggio

Il Decameron
in cortometraggio

Un racconto per immagini di Renata Berti

  • Ateneo Veneto campo San Fantin
Venerdì, 10 Gennaio, 2014 - 18:00
John William Waterhouse, Un racconto dal Decamerone (1916, olio su tela, 102×159 cm Lady Lever Art Gallery, Liverpool).

VENEZIA — Un cortometraggio di 7' e 18'' con cui Renata Berti ha voluto fare un omaggio a Giovanni Boccaccio, a sette secoli dalla nascita del grande autore (Certaldo, 1313-1375), in una ambientazione naturalistica veneta. Con un sottofondo di musica arrangiata medievale, dal quadro di John William Waterhouse A tale from Decameron (1916), alla tavola vivente rappresentante i novellieri in abito atemporale, la novelliera Filomena presenta con le parole di Boccaccio la novella Nastagio degli Onesti, in relazione alla quale si susseguono i quattro famosi quadri di Sandro Botticelli.

Al ritmo sincrono di musica elettronica, i quadri si scompongono in vari particolari, intervallati da alcune animazione 3D realizzate da Giorgio Fiorenzato. Allora erano i sogni e speranze dei fiorentini a levarsi verso il cielo dopo la peste, oggi il cortometraggio di Renata Berti vuole essere un auspicio per tutti noi, italiani e cittadini del mondo, per un futuro migliore. Segue dibattito col pubblico.

Soggetto, regia e fotografia di Renata Berti
Introduce Leonardo Mezzaroba
Presenta Luisa Chiandotto

Ingresso libero

Associazione Neroluce – Padova

Gennaio, 2014

Collegamenti: