L'incendio votivo della montagna giapponese

L'incendio votivo
della montagna giapponese

Fuoco e fiamnme per l'apotropaico festival Wakakusa Yamayaki

  • Nara, Giappone
Sabato, 25 Gennaio, 2014 - 17:30
Nara (Giappone) Wakakusa Yamayaki, splendida animazione dell'incendio e dei fuochi d'artificio (名古屋太郎, wikimedia.org).
Wakakusa Yamayaki, la processione degli accenditori (www.japan-guide.com).
Wakakusa Yamayaki, si accendono le torce (www.japan-guide.com).
Wakakusa Yamayaki, i fuochi d'artificio visti dalla base della montagna (www.japan-guide.com).
Wakakusa Yamayaki, la montagna in fiamme (www.japan-guide.com).

L'antica città di Nara nel sud del Giappone (già capitale dell'arcipelago nipponico tra il 700 e l'800 senza il mille davanti) ospita ogni anno il più incandescente dei riti apotropaici: l'incendio notturno dell'erba secca delle pendici del monte Wakakusa, accompagnato dall'esplosione di titanici fuochi d'artificio, e preceduto nella giornata da una serie di affascinanti processioni negli antichi templi cittadini.

La montagna Wakakusa è situata all'estremità orientale del Parco di Nara, e quando l'erba lasciata appositamente a seccare per tutto l'autunno e l'inverno precedente viene incendiata, le fiamme si possono vedere da tutta la città. L'incendio è preceduta da uno spettacolo pirotecnico. Il festival si svolge ogni anno il quarto sabato di gennaio, ma in caso di maltempo può essere ritardata al sabato successivo (il primo di febbraio).

Gli antichi templi Todaiji, Kofukuji e Kasuga sono tutti coinvolti nelle cerimonie del festival. Il Wakakusa Yamayaki (L'incendio votivo del monte Wakasuka ha avuto luogo per centinaia di anni e le sue origini precise non sono chiare. Una teoria sostiene che la combustione della montagna è iniziata durante i conflitti di confine tra grandi templi di Nara, mentre un'altra sostiene che gli incendi erano usati per scacciare i cinghiali.

La festa inizia ufficialmente a mezzogiorno, dopo che una serie di eventi minori intorno alla base di Wakakusayama. L'attrazione minore più interessante è una competizione di lancio di biscotti di riso giganti (sembei ) che si svolge all'ora di pranzo. I biscotti di riso sono tra il cibo preferito dei cervi, animali simbolo della città, che vivono numerosi liberamente nel parco e che sono adusi a chiedere insistentemente ai visitatori la loro razione di sembei.

Poco prima dell'imbrunire, un corteo di circa trenta persone, deputate all'accensione della montagna, parte dalla Via della Seta verso la montagna, facendo una sosta al Ponte Mizutani lungo la strada per accendere le torce. Verso le diciassette e trenta, il corteo arriva alla base della Wakakusayama dove diverse centinaia di spettatori si sono già riunite, e si accende un grande falò alle pendici del monte, subito oltre la barriera che limita l'accesso al pubblico.

Alle diciotto circa, uno spettacolo pirotecnico si svolge per circa un quarto d'ora. Successivamente, il fuoco del falò viene usato come esca per incendiare l'erba del declivio, e il fuoco si diffonde gradualmente in tutta la montagna. In mezz'ora o in un ora, a seconda delle condizioni del prato, perché l'incendio si esaurisca ogni anno. Quando l'erba è secca, l'intera montagna è bruciata in tempi relativamente brevi, mentre se l'erba è bagnata si possono verificare incendi lenti o parziali.

Grazie all'elevazione del Wakakusayama sulla città di Nara, sia i fuochi d'artificio che l'incendio votivo sono visibili in tutta la città. Oltre alla vista dalla base della montagna , ci sono molti altri buoni punti di vista in tutta Nara Park e la città . La visualizzazione può essere gustato anche da più lontano , per esempio, dal sito ex palazzo imperiale Heijo. ★

Gennaio, 2014