Non ami le mezze misure

Non ami le mezze misure

La lettura della mano di Marilù

a cura di Enzo Bordin
Qua La Mano - Lettura gratuita della mano via web! Marilù, gennaio 2014.

Cara Marilù,

La forma quadrata del palmo sinistro evidenzia una persona estroversa ma nel contempo intransigente e sorretta da un'energia interiore piuttosto marcata. Si delinea fin d'ora una persona che non sa stare ferma un attimo e che appare sempre in fermento. Il lato dinamico della personalità traspare dalla struttura del pollice, dito principe per eccellenza poiché riassume le caratteristiche di tutte le altre dita della mano.

Nel coso specifico, ci troviamo in presenza di un dito a mazza non abbastanza verticalizzato rispetto alla norma, dal momento che la sua lunghezza dovrebbe arrivare alla metà della prima falange (quella unghiata).
Ciò implica un carattere impaziente che tende ad agire d'istinto.

Le dita allargate evidenziano un'ottima socialità, anche perché sei un'attrice naturale che recita varie parti con maestria. Importante è soprattutto la distanza tra indice e medio ad indicare indipendenza di pensiero e capacità di far valere le proprie idee. La distanza tra medio ed anulare (tra Saturno e
Apollo) regala invece la figura di donna abituata o ad organizzarsi ed agire in un mondo tutto suo, diverso dalle declinazioni abituali e quindi fuori dagli schemi.

Ne esce pollice sui generis. Si tratta di un dito fondamentale non solo in chiromanzia e chirologia ma anche nella storia del diritto, quando veniva usato nei documenti ufficiali a mo' di firma per chi non sapeva né leggere né scrivere.

Adesso la consuetudine del sigillo del pollice della mano sinistra usato come impronta esiste soltanto in pochi Paesi al mondo, soprattutto orientali. D'altronde rimane ancora il simbolo dell'individualità all'uomo, anche perché finora non sono mai state scoperte due impronte del pollice uguali.

Questo dito, contrariamente agli altri, ha solo due falangi. Quella superiore rappresenta la volontà razionale, l'inventiva e lo spirito d'iniziativa. La seconda falange raffigura la logica e la decisione razionale. La leggera curvatura della falange sottolinea invece l'orgoglio e l'amor proprio.

Dal dito di Giove (indice) trapela invece una curiositas che ti porta a rivolgere il tuo interesse verso attività insolite, come evidenzia anche il dito di Mercurio (mignolo). Da quello di Apollo apprendiamo anche che possiedi fiuto artistico.

Pollice a parte, anche la forma della tua mano possiede caratteristiche insolite.
Va qui ricordato un altro dato di raffronto: la mano risulta lunga all'incirca un decimo rispetto all'altezza della persona, oppure poco meno della distanza che intercorre tra mento e attaccatura dei capelli.

Il monte di Venere risulta ben sviluppato, a vantaggio di un temperamento sensuale e passionale. È però solcato la diverse linee orizzontali, sinonimo di preoccupazione.

La linea della Vita, lunga fin quasi al bracciali del polso e ininterrotta, depone per una lunga anche se battagliata esistenza. Un'esistenza che ne ha viste di tutti e colori e pertanto temprata per affrontare altre difficoltà. Possiedi pure la linea di Saturno o del Destino, a conferma delle tue buone relazioni sociali e del tuo spirito di adattamento nel fronteggiare le situazioni.

La linea della Testa: hai un'intelligenza intuitiva , il cui sentiero finisce per deviare a destra e puntare deciso verso il monte della Luna. Sei in sostanza un ottimo quanto imprevedibile cervello.

Per quanto concerne la linea del Cuore, possiedi un solco che va a toccare la linea della Testa. Morale della favola: in amore tendi ad agire d'impulso e a privilegiare le passioni forti, vissute intensamente.

Un tipo come te non ama le mezze misure, i compromessi del vivacchiare alla giornata: o tutto o niente. Sarà così per sempre. ★

Gennaio, 2014