Paesaggi dal mondo fluttuante

Paesaggi dal mondo fluttuante

Quattrocentoventicinque xilografie di Hiroshige

Maria Luisa Pavanini

Conservati nei depositi del museo d’arte orientale di Venezia vi sono straordinari manufatti e stampe giapponesi. Ora, nella bella cornice di Palazzo Grimani a Santa Maria Formosa, è possibile vedere una parte di questi segreti tesori. Bellissime silografie a colori del genere ukiyo-e e anche preziosi oggetti, che compaiono nelle stampe realizzate dal prolifico maestro ottocentesco.

  • Palazzo Grimani, Venezia
Sabato, 20 Settembre, 2014 - 08:15

Fino a: 

Domenica, 11 Gennaio, 2015 - 18:00
Hiroshige, dalle Cinquantatrè stazioni del Tōkaidō, Acquazzone a Shōno (46.esima stazione, 1831-34, fonte wkipedia)
Hiroshige, dalle Cinquantatrè stazioni del Tōkaidō, Kanbara (50.esima stazione, 1831-34, fonte wkipedia)
Hiroshige e Kunisada, dalle Cinquantatrè Stazioni del Tōkaidō (detta dei Pennelli Gemelli), prima stazione Nihonbashi (1854).
Il Tōkaidō in una fotografia di Felice Beato nel 1865 (fonte wkipedia).
Vincent Van Gogh, Japonaiserie: susino in fiore,1887; Van Gogh Museum Amsterdam,fonte wikipedia).

VENEZIA - Utagawa Hiroshige(1797-1858) è noto per una ricca produzione artistica che comprende diversi generi, tra cui le stampe di attori, di guerrieri, di cortigiane, fiori, uccelli e pesci, ventagli e libri illustrati.

Il genere che lo rese celebre fu senz’altro la stampa di paesaggio, passione che condivise con il grande collega e rivale Katsushika Hokusai (1760-1849), del quale, lo scorso anno si è potuta ammirare la xilografia policroma della Grande Onda al Museo d’Arte orientale di Ca’ Pesaro.

Della raccolta del museo di particolare interesse è la serie composta da undici stampe titolata: Le cinquantatré stazioni di Tōkaidō realizzate tra il 1854-57 e frutto della collaborazione tra Hiroshige e Utagawa Kunisada (1786-1865).

In Europa e nel mondo Hiroshige è conosciuto soprattutto come artista di paesaggi. Suo è il modello del quadro di Vincent Van Gogh con fiori di susini (Japonaiserie: susino in fiore 1887; Van Gogh Museum Amsterdam), grande infatti fu l’influsso delle stampe giapponesi sulla rivoluzione compiuta dagli impressionisti.

Le xilografie di vedute e luoghi celebri che recano la firma di Hiroshige presenti a Ca’ Pesaro sono oltre trecento alle quali se ne aggiungono altre centoventicinque che rappresentano quelle stesse località ma in abbinamento a figure di eroi, beltà o attori famosi fondendo in un’unica immagine i soggetti più alla moda.

Solo alla fine dell’ottocento il Giappone si apre al resto del mondo e diventa meta di un primo turismo esotico occidentale.

Queste immagini di paesaggio dai colori brillanti costituiscono,
insieme alle foto e agli oggetti presenti in mostra ,una importante testimonianza di un Giappone poco conosciuto ed una interessante panoramica dell’arte di Hiroshige.

HIROSHIGE
Da Edo a Kyoto. Vedute celebri del Giappone
La collezione del Museo d’Arte orientale di Venezia
Palazzo Grimani 20/09/14-11/01/2015
Orari:
Lun. 8:15-14
Mart-Sab 8:15-19:15
Dom. 10-18

Settembre, 2014