Piccole e profumate boccette

Piccole
e profumate boccette

Una curiosa mostra sui flaconi di profumo

Maria Luisa Pavanini

Nel rinnovato museo del costume oltre alle stanze profumate e ai sontuosi antichi abiti, al pianterreno si è aperta una curiosa mostra sui flaconi di profumo. Le collezioni di questo genere sono piuttosto rare nel mondo.

  • Palazzo Mocenigo, Venezia
Sabato, 6 Settembre, 2014 - 10:00

Fino a: 

Martedì, 6 Gennaio, 2015 - 17:00
01. - Bracciale argento dorato Bracciale finemente cesellato in stile antico con contenitore porta essenze e ciocche di capelli sul retro Roma, 1860/1870 Altezza: 75 mm (gentile concessione MuVe).
02. - Flacone commerciale versione lusso Flacone in cristallo, realizzato a mano con montatura metallica dorata. chiusura originale, dotato di astuccio con specchie fodera di velluto, flacone lusso in edizione limitata (50 pezzi) Francia, 1992 Altezza: 20 cm (gentile concessione MuVe).
03. - Recipiente per oli profumati Recipiente in argilla di colore rosso con due anse e rappresentazione delladea Hathor su entrambe le facce Egitto, 1500a.C. Altezza: 105 mm (gentile concessione MuVe).
04. - Recipiente per oli profumati Erotica figura femminile su basamento decorato Egitto, 3.-2. secolo a.C. Altezza: 65 mm (gentile concessione MuVe).
05. - Bottiglia per acqua di Colonia “Rosole” bottiglia vetro con etichetta originale Germania, Ottocento  Altezza: 23,5 cm (gentile concessione MuVe).
06. - Bottiglia portaprofumo Bottiglia portaprofumo con corpo globiforme in vetro azzurro Impero romano, 1.-2. d.C. Altezza: 63 mm (gentile concessione MuVe).
07. - Pomander, argento dorato, Riccamente inciso: “Für Zibet, Ambra, Bissem, Zitroni BA, Rosmarin B, Angelia BA” all’interno decorato con scene di caccia Germania del Sud, fineCinquecento  Altezza: 65 mm (gentile concessione MuVe).
08. - Flacone in porcellana monaco in saio marrone con cappuccio recante un cestino di uova, un'oca e sulle spalle un fascio di spighe in cui si nasconde una ragazza, “Vorratfür’sKloster” (provviste per il convento) Germania, secondameta del Settecento Altezza: 10 cm (gentile concessione MuVe).
09. - Pomander Memento mori  Pomander in argento a forma di teschio usato come pendente Germania, Cinquecento/Seicento Altezza: 35 mm (gentile concessione MuVe).
10. - Flacone pendente Flacone oro con una enorme perla barocca e pietre preziose Italia, Settecento Altezza: 80 mm (gentile concessione MuVe).
11. - Composizione portaprofumi Formata da due gusci di vetro, montatura in ottone su basamento onice Francia o Inghilterra , 1870 Altezza: 16 cm (gentile concessione MuVe).
12. - Vinegrette Spugnetta recipient portaprofumo con asola da usare come pendente, sul lato anteriore testa femminile in porcellana, con mascherina nera e due pietre di vetro al posto degli occhi Germanio, metà Settecento Altezza: 45 mm (gentile concessione MuVe).
13. - Flacone Flacone circolare in cristallo da Lalique con rilievo di un fauno e una ninfa abbracciati al centro, per il profumo Le Baiser du Faune Parigi, 1930 Altezza: 15 cm (gentile concessione MuVe).
14. - Flacone Flacone in vetro nero, faccia a rilievo e raffigurante la maga Circe accompagnata da un lupo e un leone, per il profumo Circe Francia, 1930 Altezza: 90 mm (gentile concessione MuVe).
15. - Flacone con confezione originale Flacone sferico in cristallo incolore smaltato blu e costellato di stelle in trasparenza, tappo smerigliato a forma didisco che presenta una falce di luna crescente da René Lalique per il profumo “Dans la nuit” di Jean-Philippe Worth Francia, 1924 Altezza: 80 mm (gentile concessione MuVe).
16. - Flacone con campagna di vetro Flacone in vetro a forma di manichino sartoriale femminile creato dall’attrice surrealista Leonor Fini per il profumo “Shocking Pink” di Elsa Schiaparelli Francia, 1936/37 Altezza: 11 cm (flacone) 15cm (campagna di vetro) (gentile concessione MuVe).
17. - Flacone Flacone cilindrico in vetro opaco con quattro figure femminili in antiche vesti da René Lalique per il profumo “Ambre Antique” della ditta François Coty Francia, 1905 profumo/1910 flacone Altezza: 15,5 cm (gentile concessione MuVe).
18. - Flacone Flacone ottagonale in vetro nero con ghirlanda di fiori in rilievo sui lati e sul tappo, etichetta di carta originale, per il profumo “Mon Péché” di Paul Poiret Francia, 1926 Altezza: 13,5 cm (gentile concessione MuVe).
19. - Flacone con astuccio Flacone in cristallo di Baccarat transparente con tappo laccato oro a forma di sole dallo sguardo melanconico disegnato da Salvador Dali per il profumo “Le Roy Soleil” di Elsa Schiaparelli Francia, 1946 Altezza: 16 cm flacone / 22,5 cm astuccio (gentile concessione MuVe).
20. - Flacone Flacone moltro raro in porcellana a forma di donna con ventaglio che solleva la gonna Francia o Germania/Dresda, 1740 Altezza: 65 mm (gentile concessione MuVe).

VENEZIA (M.l.P.) - Questa, che possiamo ammirare, appartiene a Dora Storp che iniziò a raccogliere le preziose, particolari, piccole boccette nel 1921. Nel 1967 la madre di Andreas e Ferdinand Storp, Ursula Storp ereditò la collezione e dedicò la vita a preservarla e incrementarla.

La mostra parte dall’antico Egitto, dove è nata la scienza profumiera. I primi vasi per profumo risalgono a 4000 anni a. C. Sono i sacerdoti che anticamente preparano oli e profumi da dedicare agli dei.

Più tardi il profumo non ha più ruolo sacro e inizia a svolgere un ruolo legato alla vita quotidiana. In mostra sono presenti antichissimi manufatti: un vaso per olio crisma proveniente dall’Egitto del 3-4 secolo a. C., un flacone di vetro del periodo romano, una bottiglia di vetro del 1910 a forma di un eburneo con incise quattro figure femminili avvolte in abiti ispirati alla mitologia greca.

Dall’antichità greco-romana ad una vezzosa damina settecentesca in porcellana, flacone molto raro che rappresenta una baronessa con ventaglio.

All’inizio del novecento i piccoli flaconi sono impreziositi con decorazioni in argento. Anche una particolare boccetta della fine del cinquecento è costruita in argento dorato riccamente inciso e costituita da sei segmenti apribili decorati con motivi floreali ed uccelli.

Ogni elemento ha inciso il nome dell’ingrediente: zibetto,muschio,limone, rosmarino, angelica.

Di madreperla è un uovo apribile del 1870 con all’interno due minuscole boccette.

Non mancano di meravigliare anche flaconi del secolo scorso come la boccetta di Diorissimo del 1956 con un tappo che raffigura un bouquet di mughetti, gelsomini e rose in metallo dorato.

Questa raffinata collezione trova nel Palazzo Mocenigo, la cornice perfetta per la preziosa selezione di flaconi rari. Piccole opere d’arte frutto di abilità artigiana.

Palazzo Mocenigo
Little Big Things
Capolavori della collezione Storp
6 settembre 2014- 6 gennaio 2015
orario 10-17, chiuso lunedì
biglietto intero 8 euro

A cura di Chiara Squarcina
In collaborazione con Drom Fragrances e MAVIVE SpA
Direzione scientifica Gabriella Belli

Settembre, 2014

Collegamenti: