Pop up dom: design sloveno in mostra

Pop up dom:
design sloveno in mostra

Arredi giovani a prezzi umani all'AplusA in calle Malipiero

  • Centro AplusA calle Malipiero San Marco 3073 Venezia
Giovedì, 16 Gennaio, 2014 - 18:00
AplusA Pop Up Dom alcuni degli arredi in mostra (www.aplusa.it).
AplusA Pop Up Dom alcuni degli arredi in mostra (www.aplusa.it).
AplusA Pop Up Dom alcuni degli arredi in mostra (www.aplusa.it).
AplusA Pop Up Dom alcuni degli arredi in mostra (www.aplusa.it).

VENEZIA — Sono tutti giovani e sono in tanti. Pop up dom, è il nome frizzante che caratterizza l’operato di un collettivo di designer sloveni che per la prima volta presenta i risultati del loro lavoro in Italia, con una mostra che non mancherà di incuriosire i visitatori desiderosi di dare un tocco speciale o di rinnovare alcuni angoli della propria casa. Ma non solo, la mostra è aperta a tutti i creativi del territorio che hanno bisogno di uno spazio dove poter interagire, confrontarsi, lavorare o semplicemente presentare i risultati della propria attività. Per cui durante la mostra chi avrà bisogno di un ufficio troverà negli spazi della AplusA la sede ideale. Ma se qualcuno avrà bisogno di una lampada, una borsa oppure un divano, ecco che troverà oggetti e gadget inusuali da poter comprare per dei prezzi più o meno accessibili.

Pop-up Dom, è un’idea che si manifesta nella relazione e nel collegamento tra lo spazio didattico e le diverse aree tematiche come arte, design, architettura, istruzione e, in ultima analisi, la cultura esistenziale, la cucina e la musica.

Una peculiarità che emerge immediatamente dal lavoro di Pop-up dom è la funzionalità degli oggetti esposti, infatti si tratta principalmente di cose estremamente utili da usare nel corso della mostra trasformando lo spazio della galleria in un vero e proprio laboratorio. I designer sloveni, hanno voluto creare un luogo accogliente dove poter lavorare e invitare i colleghi del territorio a interagire con il proprio operato aprendo lo spazio della galleria a dei veri e propri laboratori, confronti e scambi.

Si tratta di autori giovanissimi, che denotano il grande fermento che in questo campo caratterizza la Slovenia e che si esprimono in maniera originale pur avendo spesso a loro disposizione risorse limitate, ma tanta voglia di esprimersi. Questa energia si manifesta anche nelle modalità allestitive in cui il principio della presentazione dei prodotti è quello di combinare la creatività in un unico spazio.

Un esempio emblematico è il team Grupa composto da Nina Mršnik, Gaja Mežnarič Osole, Andrej Koruza, che ha sede sula costa slovena ma opera per tutta la Slovenia. Un giorno vengono chiamati per arredare un intero ristorante, senza avere però alcun budget a disposizione. I ragazzi non si disperano, ma grazie alla loro creatività trovano delle soluzioni originali, nascono degli oggetti come la lampada di carta realizzata con materiali di riciclo e quindi a costo zero.

Il gruppo Pop-up dom è costituito da: Nina Mršnik, Nuša Jelenec, Mina Arko, Marko Marovt, Tilen Sepič, Jurij Lozić, Maša Ogrin, Tina Špat, il co llettivo Grupa, Andraž Tarman, Gašper Premože, Jaka Verbič, Sergej Grabnar, Klemen Košir, Barbara Markež Ogrič, Zoran Purgerčar, Miha Artnak, Žiga Aljaž, Žiga Artnak, Studio Oblique, Ada Hamza, Luka Pirnat, Urška Petrič, Naja Lampe, Blaž Habjančič, Handmade in Moste, Trapez, Ondu e Vandalimorale. Questo solo per menzionare alcuni nomi, ma in mostra ci saranno altre trenta ragazzi ai quali si stanno aggiungendo i n corso d’opera nuovi nomi del design sloveno.

La mostra rimarrà aperta fino al 8 marzo 2014.

A plus A, Centro Espositivo Sloveno
San Marco 3073, Venezia 30124, Italia

Gennaio, 2014

Collegamenti: