Se l'istinto è tentatore

Se l'istinto è tentatore

La lettura della mano di Udemira

a cura di Enzo Bordin
Qua La Mano - Lettura gratuita della mano via web! Udemira, aprile 2015.

Cara Udemira,

la tua mano sinistra, ben proporzionata e in equilibrio tra lunghezza delle dita e del palmo, disegna una personalità speculativa d'impianto razionale, senza per questo trascurare la creatività e l'indipendenza nelle idee e nell'azione. È una mano rigorosa nell'elaborazione mentale, eppure incline a uscire dagli schemi andando spesso controcorrente.

A evidenziare tale duplice valenza ci pensa un pollice slanciato (a segnalare l'orgoglio e l'amor proprio), che si apre ad angolo retto rispetto al palmo. Una simile personalità ben difficilmente si lascia influenzare dai luoghi comuni e dalle frasi fatte. Vuole perdere o vincere da sola.

Le dita della mano distanti una dall'altra indicano invece un'apertura verso l'esterno, tipica del soggetto comunicativo ed estroverso. Ma con una variante significativa. Se la persona che hai davanti ti è antipatica, fai di tutto per metterla in difficoltà, arrivando anche a usare metodi bruschi. La distanza considerevole tra indice e medio (capacità di leadership) accentua il desiderio d'intraprendenza a tal punto da voler fare tutto da sola. Succede questo: anche se hai delegato ad altri alcuni incarichi, di fatto li controlli a distanza portandoti addosso il peso di un affaticamento psicofisico che alla lunga rischia di divenire insostenibile. Dovresti tenerne conto e gestire meglio le tue energie.

Anulare che pende verso il medio: coniuga interessi scientifici con senso estetico. Ancora: è proprio il medio (Saturno) il tuo dito prevalente. Ciò indica interesse per l'occulto, con tendenza ad esplorare i campi sconosciuti della vita umana e del destino. Con la personalità che ti riprovi, potresti benissimo coltivare con successo le arti divinatorie. Un po' sensitiva lo sei già adesso, come dimostra l'assenza di nodi un questo importante dito saturnino preposto all'inconscio e al destino.

Un'altra caratteristica da segnalare riguarda la terza falange del tuo dito indice (Giove), un po' più marcata rispetto alle altre. Morale della favola: orgogliosa e ambiziosa per natura, sai trovare la strada giusta per acquistare prestigio. E sai farti rispettare, senza però impartire comandi diretti. Possiedi l'abilità di portare gli altri sulle tue posizioni senza apparire impositiva. Lo evidenzia la prima falange del mignolo (Mercurio), più lunga delle altre due.

Ne deriva una caratteristica specifica: ami un lavoro di ricerca, dai sfoggio di eloquenza e ti sforzi di rendere comprensibili i tuoi concetti. Dal dito anulare (Venere), con seconda falange più lunga, apprendiamo che possiedi senso artistico ed originalità creativa, peraltro incanalate nell'alveo della razionalità e del rigore estetico. Preferisci il buon senso mescolato al talento che l'idealismo fine a se stesso.

Come potrai osservare, sei un soggetto alquanto complesso costretto a gestire una razionalità quasi puritana con un istinto tentatore che la fa vacillare mettendola alla prova. Come reagiscono le linee del palmo a tali sollecitazioni continue? La linea del Cuore che corre lunga, dritta e decisa senza eccessivi tormenti di percorso delinea una personalità che sa gestire le situazioni con realismo, senza chiedere al partner cose che non potrà mai darle. Il principe azzurro ha smesso di sognarlo da tempo. In amore cerca pertanto armonia e serenità, estendendo tale prerogativa all'intera famiglia.

Però qualcosa si sta muovendo dietro le quinte. Dietro a questo vissuto in apparenza senza sussulti, qualcosa si muove. Un qualcosa di sotterraneo, eppure presente. L'istinto comincia a vantare pretese sempre più pressanti, come evidenzia sia un Monte di Venere trabocchevole di libido, sia una Linea della Lascivia piuttosto canagliesca. Non sarà agevole per te gestire tali impulsi.

La Linea della Testa, dritta come un fuso, denota un'intelligenza profonda accompagnata da energia e coraggio. Ogni tanto dovresti però imparare a staccare la spina. L'attaccamento alla famiglia originaria (padre, madre ed eventuali fratelli) viene messo in evidenza dalla tua Linea della Vita che inizia con quella della Testa. La Linea del Destino, con i continui alti e bassi, disegna un percorso che alla fine dovrebbe però mettere in evidenza una dote che dovresti imparare a usare di più. Quella dell'intuito, un quid che rappresenta il valore aggiunto della tua personalità. E che ti farà fare il vero salto di qualità nella vita.

Aprile, 2015