In viaggio verso la luna

In viaggio verso la luna

La lettura della mano di Jessica

a cura di Enzo Bordin
Qua La Mano - Lettura gratuita della mano via web! Jessica, aprile 2015

Cara Jessica,

l'insieme dei dati relativi alla tua mano rivela che sei in un periodo strano, tipico di chi non riesce a trovare una via d'uscita per dare risposte esaustive ai propri bisogni interiori.
Si tratta di una crisi complessiva che non riguarda solo i tuoi rapporti col mondo esterno ma anche e soprattutto con te stessa, non essendo ancora riuscita a capire chi sei, quanto vali realmente e cosa vuoi. È pertanto giunto il momento di rimetterti in gioco, di non accettare più frustanti situazioni di compromesso e di scegliere una strada dove ti senti compiutamente realizzata, sia in amore che sul lavoro.

E ti senti pure incompresa, poiché il tuo modo di recepire le pulsioni vitali appare diverso dalla norma. Tolleri sempre meno la superficialità, il pressapochismo e il qualunquismo, e stai divenendo molto selettiva nei rapporti.

Cominciamo a scandagliare la tua personalità. La prima caratteristica che balza all'occhio riguarda il dito indice, con prima falange inclinata verso il medio: ciò indica che possiedi una mente razionale, speculativa, incline a coltivare interessi scientifici. Questo sul lavoro, dove fai della precisione, della minuziosità e del dettaglio un punto di forza.

Eppure, come legge del contrappasso, quando entrano in gioco pulsioni e passioni affettive, diventi un'altra persona lasciandoti trasportare più dall'istinto che dalla razionalità. Morale della favola: albergano in te due entità inconciliabili, costrette loro malgrado a convivere come separate in casa.

La verticalità del pollice indica che sei testarda e permalosa, mentre la falange unghiata più lunga delle altre lascia ritenere che tu ti batta costantemente per le grandi cause, per i grandi principi.

Il dito indice lungo quanto l'anulare certifica invece che non possiedi il segno del comando, anche se non tolleri di essere comandata. Risultato: preferisci agire in autonomia.

Il tratto della tua mano appare mistilineo, duttile e adattabile a ogni tipo di impiego. Possiedi altresì una mano ben curata, con grana di pelle serica e sottile a renderti con niente sveglia e osservatrice.

Un altro particolare importante riguarda l'apertura che intercorre tra pollice e palmo della mano che, nel caso di specie, è di circa quarantacinque gradi. Ciò dimostra che per anni hai cercato di adeguarti al vissuto quotidiano con discreta forza di volontà e buon senso, accettando tutto quello che viene. Ma adesso quella vita di routine non la sopporti più e provi altre strade (meditative?) alla ricerca di nuove sensazioni e nuovi stimoli. Ti sei accorta di avere sacrificato troppo te stessa per gli altri, finendo per rimanerne risucchiata senza possibilità di sprigionare le tue pur rimarchevoli potenzialità.

Il tuo dito dominante è quello di Saturno, ossia il medio che, in chirologia, rappresenta lo specchio che riflette il nostro modo di affrontare responsabilità e doveri. Slanciato e ben fatto, sul lavoro ti rende affidabile, responsabile e incline a prendere gli impegni sul serio, dove nulla viene lasciato al caso.

Ma un dito molto lungo può anche indicare propensione alla depressione, dove possono essere di grande aiuto discipline energetiche come lo yoga o il reiki, oppure motorie: lunghe e distensive camminate o pedalate in bici, meglio in solitaria.

La dominante del medio rispetto alle altre dita sottolinea il taglio cerebrale di affrontare l'esistenza, con un sottofondo pessimista e malinconico probabilmente presente fin dall'infanzia. Ciò sottolinea che ci troviamo in presenza di un soggetto ipersensibile, pronto a cogliere segnali di norma poco percettibili del mondo che lo circonda.

Accanto al medio si nota un anulare (dito di Apollo) a rimarcare buon gusto estetico, soprattutto nel campo dell'arredamento e dell'ornato, ma anche senso cromatico e dello spazio.
Il mignolo (dito di Mercurio) e l'anulare attaccati, sottolineano la difficoltà di staccarti di netto da un vissuto che non riesce più a darti sensazioni forti.

La riprova arriva dai segni del palmo, soprattutto dalla linea della Testa il cui percorso evidenzia un'ottima intelligenza. Un'intelligenza che però, a un certo punto, disegna un bivio: il troncone principale prosegue dritto mentre l'altro devia sulla destra puntando verso il monte della Luna. Significa che tendi a stancarti di quello che fai e vorresti cambiare. Non a caso sei amante dei viaggi (giramondo) e sei attratta da tutto ciò che assapora di mistero, arti divinatorie e discipline esoteriche comprese.

Sulla tua linea del Cuore si colgono segni di stanchezza per una situazione ballerina, come del resto sono sovente destinati ad avere i soggetti il cui percorso parte dal monte di Saturno. In questo momento a te servono passioni forti, dopo troppi anni monocordi trascorsi senza capire dove andavi a finire.

Marzo, 2015