I maestri di Luigi Nono

I maestri di Luigi Nono

Gli eventi della quarta edizione del festival

Importanti appuntamenti nella seconda parte del Festival Luigi Nono 2021, dedicato dalla fondazione omonima al grande compositore veneziano del Novecento (Venezia 1924 – 1990) ed in particolare, in questa quarta edizione, ai suoi maestri e alle origini della sua arte. È un’edizione particolare perché, per la prima volta, annovera appuntamenti organizzati con altri prestigiosi enti culturali cittadini, in una rete sempre più ampia ed efficace, anche fuori dalla Giudecca.

Bruno Maderna (a sinistra) con Luigi Nono nel 1948 (fonte: Fondazione Luigi Nono).
Bruno Maderna (a sinistra) con Luigi Nono nel 1948 (fonte: Fondazione Luigi Nono).

VENEZIA – Il tema della quarta edizione Luigi Nono e i suoi Maestri è dedicato ai rapporti del compositore veneziano con musicisti e letterati che sono stati fondamentali per il suo lavoro e per la sua vita. In particolare, il sodalizio di Luigi Nono con Bruno Maderna, grande amico e vero e proprio maestro. Giunto alla sua seconda parte, prevede appuntamenti in luoghi incantevoli come Ca’ Corner della Regina, in collaborazione con la Fondazione Prada, per una messa in scena di otto azioni coreografiche dirette e create da Virgilio Sieni; la Chiesa del Redentore con un concerto di musica sacra organizzato dal Conservatorio di Musica Benedetto Marcello (con altri importanti associazioni); il Teatrino di Palazzo Grassi per la proiezione dell’ultima lunga intervista fatta a Luigi Nono tra il 1987 e 1988 (con le prove per l’esecuzione di Prometeo del 1987 a Parigi); le sedi della Fondazione Ugo e Olga Levi e della Fondazione Luigi Nono per letture e approfondimenti.

«Novità di quest’anno sono le preziose collaborazioni con istituzioni e fondazioni presenti in città quali il Conservatorio di Musica Benedetto Marcello, Fondazione Prada, Fondazione Ugo e Olga Levi, Palazzo Grassi – Punta della Dogana, Pinault Collection, la sede veneziana di Emergency e e la chiesa del SS. Redentore – conclude Serena Nono – grazie a questa fruttuosa sinergia è stato possibile allestire un Festival ricco e vario con la partecipazione di grandi personalità e interpreti».

Eventi fondamentali per conoscere e riconoscere una delle figure intellettuali più importanti della storia della musica (e della cultura) di Venezia. Qui (https://youtu.be/JBUkDFDKHSg) un documento video che spiega con chiarezza, con le parole dello stesso autore, perché la musica di Nono sia così difficile ma importante da ascoltare.

Questo il programma fino alla conclusione del festival. Gli organizzatori avvertono che, come previsto dal D.L. 23 luglio 2021 n. 105, si dovrà obbligatoriamente presentare all’ingresso di ogni evento del festival la Certificazione verde COVID-19 vulgo Green Pass; e che agli eventi per cui la prenotazione non è obbligatoria verrà richiesto di riempire un modulo con nominativo ed e-mail o numero telefonico).

 

16 Novembre 2021 ore 18.00
Teatrino di Palazzo Grassi
Proiezione del film Archipel Luigi Nono di Olivier Mille (1988, 50’)
Nuova edizione con sottotitoli italiani
L’ultima lunga intervista fatta a Luigi Nono tra il 1987 e 1988. Nel film appaiono Emilio Vedova nel suo studio, Massimo Cacciari, i collaboratori dello studio SWR Experimental di Freiburg dove Luigi Nono lavorò negli ultimi anni e le prove per l’esecuzione di Prometeo del 1987 a Parigi, Théâtre National de Chaillot.

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti disponibili. Le porte aprono 30 minuti prima dell’inizio dell’evento.

 

19 Novembre 2021, due repliche alle ore 19.00 - ore 20.30
Fondazione Prada
Aura/ sul toccare le cose
ciclo di 8 azioni coreografiche sull’immaterialità
Regia e coreografia di Virgilio Sieni
Musica di Luigi Nono e Claudio Monteverdi

Ingresso con prenotazione all’indirizzo email: aura@fondazioneprada.org Specificare nella email la replica a cui si vuole assistere.

 

20 Novembre 2021 ore 18.00
Fondazione Archivio Luigi Nono
Presentazione del volume Recordar el presente - Luigi Nono en Chile
a cura di Giorgio Mastinu e Gonzalo Puga,
con Nuria Schoenberg Nono e Giorgio Mastinu
Il libro raccoglie le fotografie che documentano i primi due viaggi di Luigi Nono in Cile (1967 e 1971). Le immagini sono state fatte oggetto di un approfondito studio che ha portato all’individuazione di luoghi e incontri importantissimi nella biografia noniana: tra gli altri, il viaggio nelle miniere di Lota con Victor Jara, quello a Valparaiso con i compositori Schidlowsky e Garrido, e la manifestazione del primo maggio a Santiago in compagnia del poeta Volodia Teitelboim.

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti disponibili. Le porte aprono 30 minuti prima dell’inizio dell’evento.

 

25 Novembre 2021 ore 18.00
Fondazione Ugo e Olga Levi
Luigi Nono ricompositore di poesia
Una rassegna delle scelte letterarie e degli adattamenti musicali lungo tutta l’opera di Nono Letture poetiche e commenti
con David Riondino e Veniero Rizzardi

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti disponibili. Le porte aprono 30 minuti prima dell’inizio dell’evento.

 

27 Novembre 2021 ore 19.00
Chiesa del SS. Redentore
Concerto con musica di Giovanni Gabrieli e Claudio Monteverdi
curato da Gian Luca Sfriso
Interpreti:
M. Chiara Ardolino, Dario Pisasale, Alberto Casarin
Conservatorio di Musica Benedetto Marcello di Venezia
Coro del Liceo musicale Concetto Marchesi di Padova
Ensemble di Flauti dolci del Conservatorio Cesare Pollini di Padova
Coro Ad Libitum dell’Associazione Amici del Liceo Musicale di Conegliano
Coro Harmonia di Marghera

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti disponibili. Le porte aprono 30 minuti prima dell’inizio dell’evento.