Sebastiano Giorgi

Il Racconto del Mese

Nina

Amore, graffi e kung fu

Sebastiano Giorgi

«Luce dei miei occhi. Dolcezza infinita. Sei lo splendore assoluto in cui ritrovo l’equilibrio col mondo. La tua presenza è un balsamo, sei la più serena ribelle del pianeta. Bellezza anarchica di un amore stabile e inscalfibile. Guardo i miei arti segnati dalla tua presenza e non riesco a immaginare un giorno senza te, una notte senza il tuo respiro sul collo.»

Il Racconto del Mese

Sull’Antelao a gattomiao

Epopea alpina della Compagnia de Calza

Sebastiano Giorgi

Per i nostri cari lettori un racconto di Natale veneziano alpino.

Opera scritta, pensata e delirata da Sebazorzi.

Buona lettura…

 

… e buone Feste!

 

Luoghi

Il bacio del Barbacane

Venezia a Varsavia: tra sogno, storia, amore e fantasia

Sebastiano Giorgi

Chiudo gli occhi in un tiepido pomeriggio varsaviano disteso sull’erba all’ombra delle mura del Barbacane. Wera mi ha lasciato qui per andare ad un colloquio di lavoro. Dovrei studiare gli appunti sulla storia di questa fortezza rinascimentale resa obsoleta dopo pochi anni dalla rapida evoluzione dell’artiglieria. Ma qui all’ombra si sta bene, c’è un filo d’aria fresca, gli appunti possono aspettare, tanto mica si muove da qui il Barbacane.