Attualità

Ridateci la Libertaria please

Storie dimenticate

Roberto Bianchin

C’era una volta, a Portoferraio sull’isola d’Elba, un posticino delizioso, carico di storia e di ricordi. Osteria Libertaria, si chiamava. Era il nome della proprietaria, una donna energica e fiera. Ma stava anche ad indicare un sogno e un’utopia. Con un colpo di mano hanno cancellato quel nome storico per sostituirlo con uno nuovo. Anonimo e bruttissimo. È nato così un movimento per tornare al vecchio nome. Il toccante ricordo di Sergio Rossi su Elbareport.   

L’è tutto sbagliato

l’è tutto da rifare

Nuove baruffe sul fantasma di Pantani

Roberto Bianchin

Fa discutere una singolare iniziativa dell’Ordine degli Avvocati di Padova, che ha deciso di darsi al teatro e di allestire uno spettacolo ispirato alla tragica vicenda del ciclista Marco Pantani. I legali della famiglia non hanno approvato il copione e si sono messi di traverso. Gli organizzatori si difendono sostenendo di aver voluto denunciare un presunto «linciaggio mediatico» nei confronti del ciclista. «Linciaggio» che in realtà non c’è mai stato.  

Attualità

Ti dico io chi

non votare

Le elezioni presidenziali in Francia

Roberto Bianchin

L’autorevole quotidiano francese Le Monde, pur appartenendo al versante progressista, non invita a votare per Emmanuel Macron. In compenso invita apertamente a non votare i suoi principali avversari, vale a dire Marine Le Pen ed Eric Zemmour. Una trovata assolutamente geniale. Chapeau.

Roberto Bianchin