Massimo Volume

suoni

Il supersoul dei Black Pumas

Finalmente dell’ottima musica

Massimo Volume

Se le vostre menti non ne possono più di ritornelli da quindici secondi reiterati fino a diventare un pezzo di tre minuti e mezzo (tipo Adele, per dirne una) dovete provare i Black Pumas. Canzoni originali e riproposizioni di grandi successi suonate e cantate benissimo (e registrate ancora meglio). State attenti, perché danno assuefazione.

 

Filmine

Speravano di morire giovani

My Generation (The Who) usciva nell’ottobre del 1965

Massimo Volume

A parte Keith John Moon, che si è impegnato molto, agli altri è andata malissimo: persino il compianto John Entwistle, uno dei dieci migliori bassisti della storia del rock, se n’è andato over fifty, che (nella prospettiva degli sbarbatelli ventunenni quali erano quando composero l’inno dei ribelli eleganti degli anni Sessanta) è un’età veneranda. A metà ottobre del 1965 gli Who si rinchiusero negli studi di registrazione dell’International Broadcasting Company in Portland Street, Marilebon, Londra.

Filmine

Buon Compleanno!

Brian Ferry, super dandy

Massimo Volume

Per il settantacinquesimo compleanno del più figo dei cantanti britannici, ecco il video (1973) del brano d’apertura del primo disco con i Roxy Music, una cover strepitosa di A Hard Rain’s a - Gonna Fall di Bob Dylan (molto meglio dell’originale).

Filmine

Vogliamo far festa!

Un ossessivamente attuale pezzo dei Primal Scream

Massimo Volume

Sempre d’attualità ecco un altro video per pensarci sopra, per anziani ma soprattutto per giovani (che tanto non ci leggono). Un tempo far festa era segno di trasgressione, oggi pare più un puntiglio per vecchie babbione.

Filmine

Lacrime in discoteca

Profezie da danzare

Massimo Volume

Per i giovani, ma soprattutto per gli anziani, un tuffo nella musica da danza in discoteca con un’agghiacciante profezia degli Alcazar.